L'associazione.

Collaboriamo

Dotare gli individui di abilità del vivere (life skills) attraverso le risorse individuali già presenti, per rafforzare la percezione del senso di  responsabilità e legittimità verso se stessi e verso gli altri.​

Assistiamo

Svolgere attività individuali e collettive per sperimentare, allenare e potenziare le capacità prosociali.

Organizzare 

Conferenze e workshop rivolti a genitori, educatori e comunità.  

Ascoltiamo

Presenza e attività di sensibilizzazione durante eventi e manifestazioni.

Fondatrici.

Concetta Fazari-Alfieri

Presidente Associazione TI rispetto

Sono nata il 28 maggio 1972 a Coira, nel Canton Grigioni. Ho frequentato le scuole primarie in Italia per poi rientrare in Svizzera, dove ho frequentato il liceo linguistico Pier Martire Vermigli a Zurigo, conseguendo la maturità tipo D. A 24 anni mi sono trasferita in Ticino, lavorando come contabile, recupero crediti presso l'Ufficio Esecuzioni e Fallimenti di Lugano.

Qui mi sono avvicinata al mondo della giudicatura e della pretura, dove dal 2011 ricopro il ruolo di giudice di pace sulla tutela dei minori.

Da sempre sono molto attenta a tutto quello che è legato all'ambito della prosocialità.

Perchè un'associazione? Perché sia i membri della mia famiglia che io stessa siamo stati vittime di bullismo. Ci siamo sentiti soli, non sapevamo come muoverci, cosa fare e a chi rivolgerci. Ogni giorno che passava era un crescendo di malessere. Con l'associazione "TI rispetto" vorrei che passasse un messaggio: non siete soli, noi ci siamo e se ci crediamo tutti insieme possiamo contribuire a migliorare la nostra società.

L'obiettivo principale della scuola, della famiglia e della comunità dev'essere quello di sostenere il progresso dell'uomo per renderlo capace a fare cose nuove, e non a semplicemente replicare quello che altre generazioni hanno già fatto. Ricordiamoci che:

NESSUNO NASCE VITTIMA E NESSUNO NASCE BULLO.

Ilaria Bonadies Montagna Maffongelli

Vicepresidente Associazione TI rispetto

Sono nata l'11 novembre 1970 a Soletta e all'età di 20 anni mi sono trasferita in Ticino. Ho ottenuto presso l'Istituto Ricerche di Gruppo di Breganzona il diploma quale consulente psicosociale/counselor. Sono membro attivo SGfB (Schweizerische Gesellschaft für Beratung). Oltre all'approccio rogersiano e di psicologia generativa, applico il metodo Fare Storie. 

Mi piace pensare che ogni individuo sia un mondo a sé, che vada rispettato e nutrito. Ci lega il bisogno e la ricerca di benessere, di pacifica convivenza e autentica condivisione. Sono dell'idea che ogni persona disponga delle risorse e potenzialità per realizzare il proprio sé, quando non ci sono vissuti oppure credenze che vadano ad influire oppure ostacolare un'evoluzione armoniosa. Desidero essere parte attiva per promuovere i valori prosociali, poiché essi sono alla base di una comunità attenta e rispettosa verso le persone e l'ambiente che la circonda. Con questa associazione miro ad affrontare le prevaricazioni, che rappresentano un'esplicita richiesta d'aiuto da parte di tutti gli attori coinvolti: l'artefice di atti di bullismo, i gregari e sostenitori, gli spettatori e i destinatari di prevaricazioni. Se riusciamo ad intervenire prima possibile, possiamo arginare al minimo le spiacevoli conseguenze che ne scaturiscono. Sono convinta che  riuscire a fronteggiare e superare momenti di difficoltà, diventi un tangibile e importante contributo alla crescita dell'individuo. Questo è il mio motto personale: trasformare un'esperienza avversa in risorsa.

STATUTI

INFORMATIVA PRIVACY & COOKIE

  • Facebook
  • Instagram

© associazioneTIrispetto 2020

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now